Suriani e Prospero: "Menna e Bosco svendono un altro pezzo di scuola pubblica" - FdI: "Maestre trasferite negli uffici e asilo Stella Maris in gestione a privati"
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


16 gennaio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Politica 05/01

Suriani e Prospero: "Menna e Bosco svendono un altro pezzo di scuola pubblica"

FdI: "Maestre trasferite negli uffici e asilo Stella Maris in gestione a privati"

Vasto Marina: ingresso dell'asilo Stella MarisSarà affidata a privati la gestione dell'asilo comunale Stella Maris di Vasto Marina. Fratelli d'Italia grida allo scandalo e critica il sindaco, Francesco Menna, e l'assessora alle Politiche scolastiche, Anna Bosco, che "svendono un altro pezzo si scuola pubblica", attaccano i consiglieri comunali Vincenzo Suriani e Francesco Prospero.

"L’asilo di Vasto Marina, chiuso attualmente, nel corso degli anni ha visto transitare nelle sue aule decine di bambini, poi diventati uomini e donne, che sono stati amorevolmente accuditi da un qualificato personale comunale, che non ha risparmiato sforzi umani e professionali, e a cui tutti noi dobbiamo essere grati", scrivono in una nota i due rappresentanti del partito di Giorgia Meloni.

"Dopo il pensionamento di molte maestre, mai sostituite con concorsi pubblici, come prevederebbe la normativa, le uniche tre educatrici rimaste sono state trasferite nei ranghi del personale amministrativo di Palazzo di città, con la determina dirigenziale 728, pubblicata il 22 settembre scorso dal dirigente del personale Vincenzo Toma".

Prospero e Suriani definiscono il documento "un provvedimento nebuloso" e sollevano dubbi sulla procedura seguita dall'amministrazione di centrosinistra: "In un periodo in cui la scuola pubblica subisce i problemi derivanti dalla pandemia, e il Comune affitta sedi distaccate da privati per garantire il distanziamento, si assiste alla chiusura di un asilo nido pubblico e a una ennesima privatizzazione in periodo elettorale, a scapito - polemizzano in un comunicato - della comunità di Vasto Marina e di quel poco di servizio educativo pubblico comunale che restava".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 

Chiudi
Chiudi