La prefettura sospende la licenza alla Sabino Esplodenti - L’azienda della tragedia resta sotto sequestro
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


17 gennaio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

La prefettura sospende la licenza alla Sabino Esplodenti

L’azienda della tragedia resta sotto sequestro

La Sabino EsplodentiSospensione della licenza di esercizio per la Sabino Esplodenti di Casalbordino. A notificarlo alla ditta nella quale si è consumato il tragico incidente sul lavoro del 21 dicembre scorso costato la vita a Nicola Colameo, Paolo Pepe e Carlo Spinelli, è stata la prefettura di Chieti alla Vigilia di Natale come rende noto l'agenzia giornalistica Ansa.

I legali dell'azienda impegnata nella demilitarizzazione di munizione ed esplosivi avevano avanzato prima della fine dell'anno la richiesta di effettuare l'incidente probatorio alla quale la Procura si è opposta con motivazioni di inammissibilità depositate al Gip di Vasto Fabrizio Pasquale. L'azienda è attualmente sotto sequestro e i circa 70 lavoratori sono a casa. 

A indagare sulla vicenda è la Procura della Repubblica di Vasto. Tre le persone indagate: il titolare Gianluca Salvatore e i dirigenti Giustiniano Tiberio e Stefano Stivaletta. Le ipotesi di reato sono omicidio colposo, disastro e danno colposo; anche la società è iscritta sul registro degli indagati per illeciti ammnistrativi dipendenti da reato.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi