Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


12 maggio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

San Salvo   Politica 04/01

Nuovo parcheggio in via Duca degli Abruzzi, opposizioni critiche: "Creerà ulteriori problemi"

San Salvo, l’area avrà 15 posti auto

Via Duca degli AbruzziIl nuovo parcheggio previsto in via Duca degli Abruzzi a San Salvo fa discutere. La realizzazione da 15 posti auto è stata approvata nel consiglio comunale del 30 dicembre scorso ed è stata salutata dal sindaco Tiziana Magnacca come un intervento "a tutto vantaggio dei cittadini e della funzione commerciale di via Duca degli Abruzzi oltre a essere di buon auspicio per una pronta e prossima ripresa di tutte le attività commerciali e artigianali che insistono su quell’area e penalizzate dalle limitazioni causate dal coronavirus".

Non sono stati dello stesso avviso i cinque consiglieri di opposizione che già durante l'assise civica si erano astenuti e che oggi tornano a evidenziare le criticità del progetto tra l'intersezione con via dei Cipressi e corso Garibaldi. Marika Bolognese (Italia Viva), Antonio Boschetti (Pd), Gennaro Luciano (Pd), Gianni Mariotti (Pd) e Fabio Travaglini (Più San Salvo) dicono: "Ci siamo astenuti perché riteniamo che l’amministrazione comunale, viste e ormai note a tutti le problematiche viarie e di sosta di quella strada, avrebbe potuto identificare un’altra area che sarebbe stata a servizio di tutte le attività commerciali. L'area individuata, inoltre, creerà problemi viari perché a bordo strada.invitiamo l'amministrazione a reperire quanto prima altri fondi da destinare anche in altre aree della città che necessitano di altri parcheggi".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 


Chiudi
Chiudi