CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


18 maggio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Cronaca 28/12/2020

Controlli di Natale, carabinieri propongono chiusura di un bar a San Salvo e 2 nell’entroterra

Pattugliamenti interforze durante le feste. Multe per violazione del coprifuoco

Vasto: un controllo interforze nel centro storico a NataleSi allentano per tre giorni le misure restrittive. Tutta Italia è zona arancione da oggi fino al 30 dicembre. Tra la vigilia di Natale e Santo Stefano i controlli delle forze dell'ordine. Anche nel Vastese sono scattate alcune multe.

Carabinieri della Compagnia di Vasto, poliziotti del Commissariato e agenti della polizia locale hanno pattugliato le strade intervenendo quando i cittadini hanno segnalato assembramenti.

Tra i servizi interforze e quelli disposti dai singoli Comandi, riscontrate tutto sommato poche violazioni delle norme entrate in vigore il 24 dicembre per contenere il contagio da Covid-19 durante le festività. 

"Abbiamo proposto la chiusura dell'attività di un bar di San Salvo che accoglieva clienti al suo interno", spiega il maggiore Amedeo Consales, comandante della Compagnia di Vasto. È infatti consentito solo l'asporto. Multa e proposta di chiusura, prima di Natale, anche per due bar dell'entroterra.

"Altre sanzioni - racconta l'ufficiale - sono state elevate soprattutto a carico di persone che andavano in giro senza giustificato motivo dopo le 22", l'ora in cui scatta il coprifuoco su tutto il territorio nazionale.

Le multe vanno da 400 a mille euro. Pagate entro cinque giorni, si riducono a 280 euro. Ma, se l'infrazione avviene quando si è a bordo di un veicolo, la cifra aumenta del 30%. 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi