Contenimento dell’emergenza sanitaria: installato un "Safe Gate" alla Casa Lavoro - L’acquisto dopo un emendamento della consigliera Sabrina Bocchino
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


24 gennaio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Cronaca 28/12/2020

Contenimento dell’emergenza sanitaria: installato un "Safe Gate" alla Casa Lavoro

L’acquisto dopo un emendamento della consigliera Sabrina Bocchino

È stato consegnato il 24 dicembre il Safe Gate pro alla Casa Lavoro di Vasto. Si tratta di un tunnel con nebulizzazione ad ultrasuoni che permette, in completa autonomia e sicurezza di igienizzare piccoli e grandi ambienti, persone e cose e, tra l'altro, di controllare la temperatura. L'acquisto e l'installazione dell'apparecchiatura nella struttura di località Torre Sinello sono arrivati dopo un emendamento di Sabrina Bocchino, consigliera regionale della Lega, "al progetto di legge  n.136/2020, deliberato dal Consiglio regionale, che prevedeva un contributo di euro 2500. Un’azione necessaria finalizzata alla prevenzione ed al contenimento dell’emergenza sanitaria derivante dalla diffusione del virus Covid-19".

In occasione della consegna la consigliera regionale vastese ha ringraziato "per la disponibilità e per la collaborazione Giuseppina Ruggero, direttore della Casa Lavoro, e Gianluca Benegiamo, comandante del reparto della Polizia penitenziaria".

Soddisfazione è stata espressa anche dai rappresentanti del Sappe, sindacato di polizia penitenziaria. "Siamo estremamente grati per il gesto di solidarietà e vicinanza espresso dalla consigliera regionale - scrive il segretario locale Giovanni Notarangelo -. Lo strumento si rivelerà molto utile per affrontare l'emergenza sanitaria in una struttura che ormai dal mese di giugno ospita una sezione Covid e che continua a soffrire terribilmente la fortissima carenza di personale di Polizia Penitenziaria dovuto al mancato ricambio generazionale. L'auspicio di questa segreteria locale è che la vicinanza, a chi in prima linea con spirito di abnegazione e sacrificio, continui con un impegno maggiore affinchè ci sia un aumento dell'organico del personale di Polizia Penitenziaria".

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     

    Chiudi
    Chiudi