Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


13 maggio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Casalbordino   Cronaca 28/12/2020

Alberi spezzati ovunque nel Vastese. A Lentella continui blackout

Vigili del fuoco, protezione civile e forze dell’ordine al lavoro senza sosta

21 - Numerosi gli interventi di vigili del fuoco e protezione civile in tutto il Vastese anche nelle ore serali. 

17.45 - A Casalbordino alberi spezzati in diverse contrade. Nel sagrato del Santuario della Madonna dei Miracoli cedono anche le luminarie.

17.30 - A Lentella corrente elettrica a intermittenza: nel pomeriggio si registrano numerosi blackout.

16 - I vigili del fuoco del Distaccamento volontari di Gissi sono intervenuti a Guilmi, Gissi e Monteodorisio per liberare le strade da aberi spezzati dalle violente folate di vento di oggi pomeriggio. 

15.30 - È stato completato l'intervento di rimozione dell'albero spezzato e dei rami pericolanti. Riaperta anche la circolazione sulla sp 216.

14.30 - Nelle ultime ore si registrano diversi alberi caduti a causa del forte vento. Da alcuni minuti a Casalbordino è chiusa al transito la strada provinciale 216 - via Osimo, nel tratto che collega la statale 16 a località Miracoli. Un albero si è spezzato finendo sulla carreggiata, altri due sono pericolanti.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco del distaccamento di Vasto, i carabinieri e la polizia locale di Casalbordino, i tecnici della provincia e i volontari della protezione civile Madonna dell'Assunta. Per rimuovere l'albero spezzato e mettere in sicurezza la zona è stato necessario interdire la strada al traffico veicolare. 

In mattinata altri episodi si erano registrati nel vastese. I vigili del fuoco sono intervenuti a Gissi e poi in via Palombari a Vasto, dove un grosso albero aveva bloccato la strada. 

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 


Chiudi
Chiudi