"Natale 2020", la poesia di Pierino Giangiacomo - La poesia di Pierino Giangiacomo
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


17 gennaio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Cultura 25/12/2020

"Natale 2020", la poesia di Pierino Giangiacomo

La poesia di Pierino Giangiacomo

Ritorna ancora il Natale

e con la gioia mi porta la vaghezza

di un sogno svanito

in un mondo malato

astretto, scorato.

Il sapore antico

delle crispelle,

l’odor del rosmarino

nei torcinelli, il presepe,

la novena e il canto corale,

un nostalgico suon di ciaramelle,

la candida neve

e nel tepor delle stalle

un belar di pecorelle.

Natale,

dai media ormai reso banale

sempre nuovo e sempre uguale.

Speranza in un Bimbo che nasce,

tristezza di un anno che muore

che porta la mente al passare

veloce dei giorni

e all’eterna notte gelida e nera.

Ma è solo un istante

un fugace pensiero

domani sarà ancor primavera.

Pierino Giangiacomo

 

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 

Chiudi
Chiudi