Dal coro gospel Angel’s Eyes un "regalo di Natale" come segno di speranza - Dopo 13 anni si interrompe la tradizione del concerto natalizio
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


18 gennaio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Musica 24/12/2020

Dal coro gospel Angel’s Eyes un "regalo di Natale" come segno di speranza

Dopo 13 anni si interrompe la tradizione del concerto natalizio

Per la prima volta in 13 anni non ci siamo potuti esibire nel consueto appuntamento natalizio all’Auditorium della Parrocchia San Paolo Apostolo di Vasto, la nostra casa. Questo non ci ha comunque fermato ed è il medesimo motivo che abbiamo voluto regalare a tutti coloro che ci seguono da anni un brano che non abbiamo mai proposto in pubblico (Worthy Is The Lamp). Un inno alla speranza e all’amore”. Il Coro Gospel Angel's Eyes, pur non potendo tenere il tradizionale concerto natalizio, ha voluto lasciare un segno in questa giornata speciale con un video pubblicato sui canali social che rappresenti un dono natalizio. 

E così è arrivato il video con lo slogan La musica ci unirà sempre per augurare buon Natale e ribadire quanto la musica possa andare oltre ad ogni limite, alla lontananza, ai confini e arrivare dritta al cuore. La medicina cura i mali del corpo, la musica quelli dell’anima” si legge ad inizio del video. Un omaggio ad Angelo Canelli, pianista vastese scomparso nel 2006, e alla frase che amava ripetere spesso.

Nel video presenti i coristi Giuseppe Mascitelli, Paola Ceroli, Danilo Laccetti, Blerina Shera, Domenico De Luca accompagnati dai musicisti Nicola Di Camillo (basso), Angelo Trabucco (piano), Stefano Di Matteo (chitarra) e Bruno Marcozzi (batteria).

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     

    Chiudi
    Chiudi