D’Alfonso: "Farò l’impossibile perché l’Istonia passi all’Anas" - Magnacca: "Si lavora anche per il passaggio del ponte Sente"
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


18 gennaio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

D’Alfonso: "Farò l’impossibile perché l’Istonia passi all’Anas"

Magnacca: "Si lavora anche per il passaggio del ponte Sente"

"Passaggio all'Anas". Sembra essere questa l'unica speranza per veder tornare in condizioni ottimali la storica strada "Istonia" che collega Abruzzo e Molise, ora di competenza provinciale, e per la riapertura del ponte "Sente" chiuso dal 18 settembre 2018. 
Secondo il senatore Luciano D'Alfonso, ieri presente alla riapertura della Sp 162 tra Fraine e Castiglione Messer Marino, l'Istonia ha tutte le caratteristiche per il passaggio: "Farò l'impossibile affinché accada questo. Il passaggio all'Anas consentirebbe alla Provincia di Chieti di avere più risorse per le altre strade".
Stesso discorso per il viadotto per il quale la Provincia di Isernia non dispone delle risorse finanziarie necessarie, come nelle parole del sindaco di Castiglione, Felice Magnacca.

Guarda il video

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi