"Premiamo il merito": in arrivo gli attestati per gli studenti meritevoli di San Salvo - Magnacca: "Nostro primo impegno come comunità è quello di investire nella cultura"
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


16 gennaio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

San Salvo   Attualità 23/12/2020

"Premiamo il merito": in arrivo gli attestati per gli studenti meritevoli di San Salvo

Magnacca: "Nostro primo impegno come comunità è quello di investire nella cultura"

Quest'anno non si terrà la cerimonia pubblica di "Premiamo il merito", iniziativa promossa dall'amministrazione comunale di San Salvo e dalla presidenza del Consiglio.

"Quest'anno la pandemia ci ha impedito di celebrare con una manifestazione pubblica gli studenti più meritevoli che nello scorso anno scolastico hanno terminato il percorso di studi con il massimo dei voti o che si sono contraddistinti con comportamenti di particolare sensibilità sociale – dichiara il sindaco, Tiziana Magnacca -. Purtroppo è saltata l'edizione di "Premiamo il merito" alla quale venivano invitati anche i familiari, ma abbiamo voluto porre rimedio inviando direttamente nelle case degli studenti l'attestato e la Costituzione Italiana".

"Siamo convinti – continua – che i valori che sono insiti nell'impegno e nel merito scolastico sono quelli che contribuiscono a elevare la crescita della cultura e del benessere sociale di una collettività. Il nostro primo impegno come comunità è quello di investire nella cultura. Il futuro si costruisce con la preparazione e lo studio e tutti dobbiamo impegnarci per compiere assieme questo percorso".

Anche dal presidente del Consiglio comunale, Eugenio Spadano, i "complimenti agli studenti per l'ottimo risultato".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi