CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


11 aprile 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Sport 22/12/2020

Di Fabio argento nei 200 misti, Tucci: "È un esempio da seguire per i nostri giovani"

La soddisfazione del presidente dell’H2O che segue il nuotatore cupellese

"Per l'H2O Sport Nicolangelo rappresenta la stella polare di tutto il movimento, un esempio da seguire per tutti i nostri giovani per la sua umiltà e abnegazione e la consapevolezza di avere un team tecnico di alto livello ricco non solo di competenze e professionalità, ma anche ricco di valori umani". Massimo Tucci, presidente della H2O Sport, esprime così la sua grande soddisfazione dopo la medaglia d'argento conquistata da Nicolangelo Di Fabio nei 200 misti ai Campionati Italiani Assoluti di Riccione [LEGGI].

Il 24enne nuotatore cupellese dell'Esercito da un anno a questa parte si sta allenando nella piscina comunale di Vasto, sotto la guida degli allenatori Massimo Tucci e Walter Coccia, del preparatore atletico Marco Aquarola e del mental coach Alberto Silvestri. Ha cambiato specialità, dallo stile libero ai misti, riuscendo a mostrare già grandi progressi. Nei 200 misti Di Fabio ha abbassato il personale di un secondo e mezzo rispetto ad agosto, nei 400, dove è arrivato quarto (a sessanta centesimi dal bronzo) è sceso di oltre 3 secondi. Si vede, in vasca, il lavoro fatto in allenamento che rappresenta un punto di partenza per arricchire ancora il suo palmares. 

"Siamo al settimo cielo per la felicità - spiega Massimo Tucci -. Quando un anno fa Nicolangelo Di Fabio all’età di 24 anni, ci ha chiesto di essere seguito dallo staff tecnico dell’H2O Sport, abbiamo messo in campo tutte le nostre risorse per riportare l’atleta ai livelli che meritava. Per molti era considerato un atleta finito, da ricostruire mentalmente e tecnicamente. Per noi, invece,  è stata una grandissima sfida perché credevamo nel nostro lavoro e nelle doti del ragazzo. L’intuizione vincente è stata quella di puntare sui misti al posto dello stile libero e, in meno di un anno, a suon di propri personali, si è collocato meritatamente ai vertici assoluti del nuoto italiano".

Una ripartenza, per Di Fabio, che è tornato a conquistare una medaglia personale in una competizione nazionale - negli ultimi anni aveva contribuito alle medaglie della staffetta dell'Esercito - che riporta sorrisi e la spinta nel continuare ad allenarsi per questa sua nuova fase della carriera sportiva che può regalargli ancora tanti successi.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi