A San Salvo divieto di uso dei botti di fine anno - L’ordinanza del sindaco Magnacca
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


16 gennaio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

San Salvo   Attualità 18/12/2020

A San Salvo divieto di uso dei botti di fine anno

L’ordinanza del sindaco Magnacca

Il sindaco di San Salvo, Tiziana Magnacca, ha firmato questa mattina un’ordinanza con la quale dispone, nei giorni del 31 dicembre 2020 e del 1° gennaio 2021, in tutto il territorio comunale, il divieto assoluto di accensione, lancio e sparo di fuochi d’artificio, mortaretti, petardi, bombette e oggetti similari. 

"L’accensione e il lancio di fuochi d’artificio – spiega il Comune – lo sparo di petardi, lo scoppio di mortaretti e il lancio di razzi è spesso causa di disagio e oggetto di lamentele di molti cittadini soprattutto per il loro uso incontrollato e spesso in violazione delle norme in materia di sicurezza pubblica".

"Saranno un San Silvestro e un Capodanno nell’impegno comune per cercare di arginare il fenomeno dell’esplosione dei petardi e dei fuochi d’artificio per una questione di sicurezza personale, per il benessere di persone e animali e per l’ambiente – aggiunge il sindaco Magnacca – nella consapevolezza che l’amministrazione comunale, pur dovendo sovrintendere alla tutela dell’incolumità pubblica e della sicurezza urbana, in questa circostanza si debba appellare al senso di responsabilità individuale e alla sensibilità collettiva perché sia un fine anno senza botti. 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi