La sesta vittoria di Luigi Alfieri vale la semifinale del Trofeo delle Cinture - Il pugile vastese a Maclodio batte Sinanaj: "Contento ma ho tanto da migliorare"
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


24 gennaio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Sport 05/12/2020

La sesta vittoria di Luigi Alfieri vale la semifinale del Trofeo delle Cinture

Il pugile vastese a Maclodio batte Sinanaj: "Contento ma ho tanto da migliorare"

Inizia con il piede giusto il cammino di Luigi Alfieri nell'edizione 2020 del Trofeo delle Cinture, competizione che lo ha visto trionfare la scorsa estate a Roma nella categoria pesi welter. Il pugile vastese è salito sul ring a Maclodio, in provincia di Brescia, per il suo sesto match tra i pro contro Edmir Sinanaj. 

Alfieri ci ha messo un po' a carburare, soffrendo nelle prime due riprese ma riuscendo però a salire d'intensità già nel terzo round. Il suo avversario ha provato a far valere il suo lavoro sulla corta distanza, trovando però la risposta di Alfieri. Nell'ultima parte dell'incontro Alfieri è riuscito a conquistare quel vantaggio che poi gli ha permesso di arrivare a conquistare la vittoria ai punti.

Al termine dell'incontro Alfieri è lucido nell'analisi. "Ci tengo a vincere di nuovo questo Trofeo. Oggi sono consapevole di non aver disputato un buon match anche se il risultato è positivo. Dobbiamo migliorare, c'è da lavorare tanto e lo faremo". E poi il suo pensiero di gratitudine "a chi mi ha seguito qui per l'incontro e per tutti quelli che mi seguono da casa. Un pensiero speciale, come sempre, è per i miei due amici che non ci sono più, Andrea e Domenico". 

Il 2020 si chiude così da imbattuto, con la sesta vittoria tra i pro e la semifinale del Trofeo delle Cinture in tasca. Ora, dopo il meritato riposo, Alfieri tornerà ad allenarsi sotto la guida dei maestri Domenico Urbano e Alfredo Campitelli, con lui a Maclodio insieme al dirigente della San Salvo Boxe Lorenzo Morgano, e del preparatore fisico Andrea Ialacci. 

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     

    Chiudi
    Chiudi