Per l’Anmi sarà una Santa Barbara sulle "onde della solidarietà" - Promossa una raccolta alimentare a favore della mensa Caritas
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


20 gennaio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Eventi 03/12/2020

Per l’Anmi sarà una Santa Barbara sulle "onde della solidarietà"

Promossa una raccolta alimentare a favore della mensa Caritas

Sarà una Santa Barbara sulle "onde della solidarietà" quella vissuta dalla sezione di Vasto dell'Anmi. "Questo è un anno particolare che ci vede tutti impegnati e speranzosi nel tornare presto alla normalità - spiega il presidente Luca Di Donato -. Ma, nonostante le restrizioni dovute al Covid 19, il Gruppo ANMI di Vasto vuole comunque solennizzare  la ricorrenza di Santa Barbara sua protettrice".

Venerdì 4 dicembre, alle 18, ci sarà la celebrazione della messa presieduta da Don Gianfranco Travaglini nella concattedrale di San Giuseppe "alla presenza dei soci e di una rappresentanza dell'ufficio Circondariale Marittimo e del Mariradar 512. Sarà una cerimonia sobria nel rispetto delle sofferenze di questo periodo ma sottolineata dall'impegno che il Gruppo ANMI mette in atto con una raccolta alimentare a beneficio della Mensa Caritas cittadina.

La raccolta verrà effettuata in chiesa, prima dell'inizio della liturgia. La stessa continuerà presso la  sede del Gruppo ANMI di Vasto in piazza Del Popolo n. 20, in una prossima giornata da definire non appena  le restrizioni subiranno cambiamenti, passando in zona arancione.

L'invito a partecipare alla raccolta é rivolta ai soci, ai simpatizzanti ed anche a quei cittadini che vorranno dare segni di solidarietà, perché ci siano onde benefiche in questo mare burrascoso della pandemia".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     

    Chiudi
    Chiudi