Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


13 maggio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

San Salvo   Attualità 26/11/2020

Divieto di uso dell’acqua per scopi alimentari a Vasto Marina e San Salvo Marina

L’ordinanza firmata dal sindaco Magnacca

Il fiume Trigno

10.30 - Anche il sindaco di Vasto, Francesco Menna, ha firmato un'analoga ordinanza per la zona della marina. La comunicazione da parte del Sian riguarda infatti Vasto Marina, San Salvo Marina e la costa di Montenero di Bisaccia. 
"Ho contattato l'Arap – dice Menna – che mi ha assicurato che il problema sarà risolto nelle prossime 24-48 ore"

VALORI NON CONFORMI - Il sindaco di San Salvo, Tiziana Magnaccca, ha firmato un'ordinanza per vietare il consumo a scopo alimentare dell'acqua corrente a San Salvo Marina. Il provvedimento si è reso necessario dopo la nota del Servizio di Igiene degli alimenti e della nutrizione della Asl 02 Abruzzo che evidenzia la non conformità dell’acqua al consumo umano a seguito dei controlli microbiologici effettuati sui campioni prelevati "al rubinetto interno dell’impianto di trattamento delle acque".

La stessa comunicazione è stata inoltrata all’Arap Servizi, "che gestisce l’impianto di trattamento, che ha già messo in atto tutte le opportune misure al fine di eliminare il problema nel più breve tempo possibile", precisa il primo cittadino.

Sembra non esserci pace per la situazione idrica del Vastese già gravata dalla prolungata assenza di precipitazioni. Fino al 31 dicembre la giunta regionale ha riconosciuto per il territorio lo stato d'emergenza idrica autorizzando i prelievi dal fiume Trigno [LEGGI]. Da valutare se il disagio riguarderà anche altre località.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 


Chiudi
Chiudi