Feste senza luminarie, i Carnevalari Scernesi donano l’albero di Natale: "È un pezzo di speranza" - Ubaldi: "Il nostro contributo per far vivere lo spirito natalizio agli scernesi"
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


21 gennaio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Scerni   Attualità 25/11/2020

Feste senza luminarie, i Carnevalari Scernesi donano l’albero di Natale: "È un pezzo di speranza"

Ubaldi: "Il nostro contributo per far vivere lo spirito natalizio agli scernesi"

Dopo la scelta dell'amministrazione comunale di Scerni di destinare le risorse per le luminarie natalizie all'acquisto di tamponi rapidi [LEGGI], l'associazione dei Carnevalari Scernesi ha deciso di scendere in campo per "far vivere lo sprito natalizio" ai concittadini.

"Ci occuperemo di allestire, a totale carico nostro, l'albero di Natale al fine di abbellire la nostra piazza principale e far vivere lo spirito natalizio". Ad annunciarlo Ottavio Ubaldi, presidente dell'associazione, che spiega come "dopo la scelta dell'amministrazione comunale abbiamo deciso di donare un albero alla nostra comunità ed allestirlo con tutte le opportune luci. La scelta – spiega - oltre ad essere stata condivisa con tutti i soci del sodalizio è stata comunicata al sindaco che ha prontamente approvato e ringraziato. Abbiamo già trovato presso un vivaio un abete da cinque/sei metri e nei prossimi giorni come Carnevalari provvederemo all'intero allestimento".

"Il Covid ha messo a dura prova il nostro Paese e non dobbiamo farci vincere o rassegnare. Per questo motivo – afferma il presidente - come associazione vogliamo contribuire nel nostro piccolo a costruire un pezzo di speranza affinché anche questo Natale, seppur in tono minore e con le vigenti restrizioni, possa essere sentito e vissuto da tutti i nostri concittadini e soprattutto da quelle famiglie colpite dal Covid".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi