"Tetto rotto dalla grandine del 2019, piove nella nostra casa popolare" - La protesta dei residenti di un alloggio Ater di via Spataro
Scopri di più CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


5 dicembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

"Tetto rotto dalla grandine del 2019, piove nella nostra casa popolare"

La protesta dei residenti di un alloggio Ater di via Spataro

Era il 10 luglio del 2019. Il giorno della violenta grandinata che si è abbattuta sull'Abruzzo. Chicchi grandi come palline da tennis hanno danneggiato auto e abitazioni. Da quel giorno, il tetto del palazzo di via Spataro 29 non è stato riparato, perciò la pioggia filtra attraverso il solaio e arriva dentro un appartamento dell'ultimo piano. Lo stabile è di proprietà dell'Ater Lanciano-Vasto, l'ente che gestisce le case popolari.

I residenti sono esasperati: "Ad ogni pioggia, si allaga tutta la casa. Diverse volte abbiamo sollecitato l'Ater a riparare il tetto, ma non abbiamo ottenuto mai una risposta, se non la solita: non ci sono soldi. Anche i balconi sono da sistemare. Perché non utilizzare gli incentivi per le ristrutturazioni?".

Video e foto si riferiscono a ieri, quando per ore la pioggia è penetrata dal soffitto. Unico modo per evitare l'allagamento: mettere catini a terra in corrispondenza dei punti da cui cade l'acqua.

Guarda le foto

di Michele D’Annunzio (m.dannunzio@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi