31ª Giornata dell’infanzia: nuovi spazi dedicati ai bambini e "riflettori accesi" sui loro diritti - Magnacca: "È nostro dovere tutelare l’infanzia con ogni strumento di cui disponiamo"
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


3 dicembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

31ª Giornata dell’infanzia: nuovi spazi dedicati ai bambini e "riflettori accesi" sui loro diritti

Magnacca: "È nostro dovere tutelare l’infanzia con ogni strumento di cui disponiamo"

Si celebra il 20 novembre di ogni anno la giornata universale dei diritti dell'infanzia. In questa data, 31 anni fa, l'Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha infatti adottato la Convenzione ONU sui diritti dell'infanzia e dell'adolescenza, sancendo il "diritto dei minori ad essere tutelati e protetti e ad ottenere il pieno riconoscimento e rispetto della propria individualità".

Giornata che, nell'anno della pandemia, acquista un significato ancor più profondo. In merito all'importanza di questa ricorrenza, si è espresso il sindaco di San Salvo, Tiziana Magnacca: "Oggi è la trentunesima Giornata internazionale dei diritti dell'infanzia ed è nostro dovere come amministratori locali, come genitori e come cittadini tutelare l'infanzia con ogni strumento a nostra disposizione, anche alla luce delle nuove insidie alle quali sono esposti i minori, affinché possiamo lasciare alle nuove generazioni un mondo migliore. Una responsabilità ancora più sentita impegnati come siamo a difenderci anche dal Covid-19 per tutelare anche il diritto alla salute".

L'Amministrazione comunale di San Salvo ha sempre prestato grande attenzione ai più piccoli con politiche sociali improntate al riconoscimento e alla tutela dei loro diritti ed ha individuato la villa comunale come il luogo della città destinato ai bambini con la sua area riservata alle attività ludiche e motorie dei più piccoli dove è stato collocato il Monumento all'Infanzia, realizzato dall'artista sansalvese Ettore Altieri, per ricordare a tutti che vanno rispettati i diritti dei bambini. Amministrazione che, come ricorda il sindaco, "si è contraddistinta nei temi dell’infanzia tramite iniziative e servizi quali l'asilo nido, il micronido, i progetti di ascolto nelle scuole (Think family), gli interventi di prevenzione al bullismo e al cyber bullismo e realizzazione di parchi giochi attrezzati nei quartieri cittadini, tutte iniziative per le quali ci siamo impegnati con i cittadini e che abbiamo realizzato".

L'assessore alle Politiche sociali Giancarlo Lippis annuncia che proprio nei pressi dell'ingresso della scuola "Salvo D’Acquisto" è stato creato uno spazio per i più piccoli della città. Sono state collocate delle luci sospese tra i rami "per tenere sempre accesi i riflettori sui temi dell'infanzia e sui diritti dei bambini. Spazio dove saranno collocate delle nuove panchine con i colori dell’arcobaleno dove poter trovare l’occasione per incontrarsi, dove poter leggere, dove socializzare". Luogo dove da quest'estate è stata installata anche la "Panchina di Lory" per evidenziare le attività di sensibilizzazione sociale svolte dall'associazione Lory a Colori e con la quale si crea ora una vicinanza tra mondo degli adulti al femminile e l'infanzia.

Il sindaco Magnacca nell'abbracciare idealmente tutti i bambini della città sottolinea che la data del 20 novembre "ci sta particolarmente a cuore. Lo scorso anno abbiamo aderito anche al Manifesto dei Sindaci sottoscritto al Summit di Colonia delle Città Amiche dei Bambini e degli adolescenti che ci impegna ad assicurare a tutti i bambini e agli adolescenti l'equa e completa garanzia dei loro diritti. Sono convinta che le comunità locali abbiano un ruolo sempre più importante nella promozione dei diritti dell'infanzia e dell'adolescenza nella costruzione di città sostenibili e amiche dei più piccoli".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi