Nel ricordo di Arnaldo Sciocchetti un dono a Malattie Infettive del San Pio - A un anno della scomparsa le generosità di amici e familiari
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


26 novembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Attualità 19/11

Nel ricordo di Arnaldo Sciocchetti un dono a Malattie Infettive del San Pio

A un anno della scomparsa le generosità di amici e familiari

Ad un anno dalla scomparsa di Arnaldo Sciocchetti, i suoi familiari e gli amici hanno voluto ricordarlo e rendergli omaggio con una donazione al reparto di Malattie Infettive dell'ospedale di Vasto. Le offerte raccolte in memoria dello scomparso sono state destinate all'acquisto di un carrello, nel rispetto delle caratteristiche tecniche fornite dalla stessa équipe che presta assistenza a tanti malati nel al reparto che lo aveva accolto e assistito durante una grave malattia. 

Parole di gratitudine sono state espresse nella lettera di proposta di donazione scritta dalla figlia: "Mi perdonerà la dottoressa Sciotti, refrattaria ai complimenti - scrive Antonella Sciocchetti - ma è doveroso per lei e tutta l'équipe medica e infermieristica nella quale ho riscontrato professionalità, competenza, passione e umanità inconsuete. Mio padre è morto non in un ospedale freddo e distaccato, ma in una famiglia, dove vigono rigore, regole, chiarezza nelle informazioni e dedizione, che si accompagnano con raro equilibrio a un grande cuore. Spero che con l'aiuto di cittadini e istituzioni possa diventare un'autentica eccellenza. Ringrazio tutti per il lavoro svolto in prima linea in un momento così delicato e drammatico della nostra storia". 

Un gesto di vicinanza e gratitudine che è stato apprezzato dal personale del Reparto e dalla Asl. "In tempi così difficili, che mettono sotto pressione l'ospedale e Malattie infettive in particolare, un gesto così fa davvero bene al cuore". 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi