A Vasto 14 nuovi positivi. A San Salvo 15 contagi in più e attività sospese in una classe - Classi delle medie in quarantena a Fresagrandinaria
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


3 dicembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

A Vasto 14 nuovi positivi. A San Salvo 15 contagi in più e attività sospese in una classe

Classi delle medie in quarantena a Fresagrandinaria

Quindici nuovi positivi a San Salvo – dove ieri mattina è stata approntata una postazione temporanea drive in per i tamponi – e quattordici a Vasto (in quest'ultima località il numero dei guariti è invariato; positivi attivi 164). È l'aggiornamento che la Asl Lanciano Vasto Chieti ha inviato ai due Comuni sulla situazione epidemiologica.

A San Salvo alcuni dei nuovi positivi si trovavano già in quarantena, mentre un contagiato è stato ricoverato nel reparto di Malattie infettive a Vasto; nel bollettino locale c'è anche una guarigione.
Il sindaco Tiziana Magnacca aggiunge poi che "questa mattina siamo stati contattati dal dirigente scolastico del comprensivo 'Rodari', Vincenzo Parente, e informati della positività di un bimbo del suo istituto, comunicata dalla madre. Il dirigente ha già provveduto agli obblighi di legge tra cui quello della sospensione della didattica in presenza della classe. Seguiranno le sanificazioni negli spazi frequentati dal bimbo". 91 i positivi attivi a San Salvo.

"Occorre – conclude il primo cittadino – che in maniera responsabile tutti si attengano alle disposizioni anti Covid evitando al massimo gli spostamenti anche in città".

A Fresagrandinaria, dove da alcuni giorni è sospesa la didattica in presenza delle scuole medie, il sindaco Lino Giangiacomo ha reso noto, come da comunicazione Asl, che tutte gli studenti di tutte le classi di tale plesso scolastico sono in quarantena domiciliare con sorveglianza attiva.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi