Torna "Vasto nel Presepe": 3ª edizione ’a distanza’ per l’iniziativa della Pro Loco Città del Vasto - Si terrà on-line la mostra-concorso delle "Natività declinate al vastese"
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


23 novembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Attualità 13/11

Torna "Vasto nel Presepe": 3ª edizione ’a distanza’ per l’iniziativa della Pro Loco Città del Vasto

Si terrà on-line la mostra-concorso delle "Natività declinate al vastese"

Nonostante il perdurare dell'emergenza sanitaria, si terra anche quest'anno "Vasto nel Presepe - La Natività declinata al vastese", iniziativa della Pro Loco "Città del Vasto" che, sostengono gli organizzatori, ha "suscitato grande interesse nella nostra città e non solo". Progetto che vuole essere un "segnale di speranza e di rinascita per tutti noi - dicono -. Un Natale, quello che vivremo quest'anno, sicuramente molto diverso dagli altri e che ci costringe tutti ad essere distanti fisicamente, ma non con il cuore".

La mostra/concorso presepiale è stata riadattata per far fronte alla situazione attuale, evitando però di sconvolgere la natura dell'evento. Per farlo, i membri della Pro Loco hanno pensato di "utilizzare al meglio la tecnologia e le piattaforme social che oggi ci offre internet – affermano -. Fermo restando i presepi allestiti nelle vetrine dei negozi, tutti potranno partecipare al concorso con manufatti realizzati a casa, in famiglia, tra amici, rispettando ovviamente la presenza nel presepe di uno o più elementi che portino la Città di Vasto all'interno dell'opera artistica: una tradizione, un monumento, una piazza, una strada, un personaggio illustre, un prodotto enogastronomico, il mare, la spiaggia, senza ovviamente snaturare il contenuto religioso e la natività".

Per partecipare al concorso/mostra, una volta iscritti e realizzato il presepe, spiegano i rappresentanti della Pro Loco, "sarà sufficiente inviare all'indirizzo e-mail prolocovasto@gmail.com, le foto dettagliate dell'opera accompagnate da un video di pochi minuti, realizzato utilizzando il proprio smartphone, in cui, oltre a riprendere in modo accurato tutti i particolari del presepe, si illustra la realizzazione dell'opera, l'autore, la tecnica e i materiali utilizzati. Non ci saranno limiti alle dimensioni ed alla fantasia, purché siano opere originali. Tutti i presepi non attinenti al tema 'La Natività declinata al vastese' saranno scartati. Per far conoscere e mettere in mostra le opere dei partecipanti, utilizzeremo al meglio gli strumenti e le piattaforme social presenti su internet al fine di poter facilitare le operazioni di voto da parte di tutti coloro che vorranno esprimere il proprio giudizio e quindi far parte della giuria popolare".

Terza edizione, quella di quest'anno, nella quale la Pro Loco ha introdotto varie novità, oltre a quella del Concorso/Mostra a "distanza". "Abbiamo ritenuto doveroso inserire una quarta sezione 'D' dedicata ai presepi allestiti dalle parrocchie nelle chiese - precisano -. Inoltre, le due giurie, popolare e tecnica, non concorreranno ad un giudizio unico finale. Le decisioni saranno separate e daranno luogo a premiazioni distinte. A breve metteremo a disposizione di tutti il nuovo regolamento adattato a questo periodo che potrete reperire sulla nostra pagina Facebook, o facendo direttamente richiesta all'indirizzo e-mail della pro loco. Daremo anche un elenco di attività commerciali in città che vorranno collaborare con l'iniziativa e dove poter reperire il regolamento. La premiazione, che di norma è fissata per il 6 gennaio, è l'unica cosa che, al momento, rimane sospesa a causa dell'evoluzione della situazione pandemica e delle disposizioni governative. Al riguardo, ci aggiorneremo appena possibile. Ora mettiamoci all'opera e buon lavoro a tutti. Speriamo di essere in tanti per questa particolare edizione di 'Vasto nel Presepe'. Affronteremo tutti uniti questa nuova esperienza e questa nuova sfida con la speranza di tornare al più presto alla normalità".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi