Demolita per far spazio alla nuova struttura la scuola di via Verdi - A breve la palificazione
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


23 novembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Demolita per far spazio alla nuova struttura la scuola di via Verdi

A breve la palificazione

Proseguono i lavori sul plesso scolastico di via Verdi a San Salvo. Come annunciato un paio di mesi fa dall'amministrazione comunale [LEGGI], l'edificio è stato demolito per fare spazio alla nuova struttura. Da oggi iniziano i lavori di trivellazione per la fondazione su pali della prossima scuola dell’infanzia.

"Per guardare al futuro occorra partire dal benessere dei nostri concittadini, nello specifico dai più piccoli. Per questa ragione l’amministrazione comunale si è impegnata a reperire risorse per milioni di euro investendo proprie sulle scuole sicure – dichiara il sindaco Tiziana Magnacca – I lavori generano anche opportunità per le imprese locali e per l’economia del nostro territorio. Sulla nostra città vengono investiti circa 2 milioni di euro. Ritengo che siano le migliori risorse investite perché destinate in maniera funzionale alla crescita culturale e sociale dei nostri ragazzi. Con questa demolizione è stato abbattuto un pezzo della storia di San Salvo in un quartiere sorto negli anni Ottanta, ma solo per edificarne e scrivere assieme un nuovo capitolo".

"Questo intervento di nuova edilizia scolastica – aggiunge l’assessore ai Lavori pubblici Maria Travaglini – è interamente coperto attraverso i mutui Bei 2018 contratti dal Governo nazionale con l’Europa, per favorire l’edilizia scolastica per un milione e 900mila euro".

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi