Con la raccolta fondi promossa dal Rotary donato un respiratore portatile al San Pio - Oggi la consegna del macchinario portatile
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


26 novembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Attualità 04/11

Con la raccolta fondi promossa dal Rotary donato un respiratore portatile al San Pio

Oggi la consegna del macchinario portatile

Questa mattina i rappresentanti del Rotary Club di Vasto hanno consegnato un respiratore automatico portatile ad alta prestazione "Hamilton T1" alla Rianimazione dell'ospedale San Pio. Si tratta di un apparecchio che combina la funzionalità di un ventilatore per terapia intensiva, dotato di tutte le funzioni,  con la compattezza necessaria per il trasporto. Tali caratteristiche consentono di fornire una terapia di ventilazione ottimale a tutte le categorie di pazienti durante il trasporto, sia in ambulanza sia su mezzi aerei, adatto a pazienti pediatrici e adulti. 

Questa mattina la presidente del club, Letizia Daniele, il suo predecessore Arnaldo Tascione e la coordinatrice del progetto, Antonella Marrollo, hanno consegnato l'apparecchio nelle mani dell'anestesista Antonino D'Ercole. 

La donazione, del valore di 22 mila euro, è stata resa possibile grazie a una raccolta fondi promossa dal Rotary a cui hanno partecipato le associazioni Vita e Solidarietà di San Salvo, Un buco nel tetto di Vasto, Adrilog di San Salvo, Asd Torrebruna, Associazione Alzheimer Vasto.

"Un gesto significativo, dunque, espressione dell'idea di servizio che identifica il Rotary - spiega la Asl in una nota - e del senso di solidarietà e partecipazione del mondo del volontariato al drammatico momento che affligge il servizio sanitario, sotto pressione per la  nuova ondata di contagi". 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi