Doppio furto in appartamento: "Quel tratto di strada è al buio per un lampione non funzionante" - La segnalazione dei residenti di via dei Conti Montecchi
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


3 dicembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Cronaca 03/11

Doppio furto in appartamento: "Quel tratto di strada è al buio per un lampione non funzionante"

La segnalazione dei residenti di via dei Conti Montecchi

Un doppio furto è stato messo a segno domenica pomeriggio in via dei Conti Montecchi, a due passi dal distretto sanitario di via Michetti a Vasto. I malviventi, tra le 17 e le 19, sono passati attraverso il giardino di una palazzina, lo hanno attraversato e si sono poi arrampicati al secondo piano per introdursi nell'appartamento in cui non c'erano i proprietari. Al loro rientro hanno trovato l'abitazione a soqquadro e hanno allertato le forze dell'ordine. Un secondo appartamento, nella palazzina di fronte, è stato oggetto di furto nel raid di domenica pomeriggio. Da quantificare il bottino della doppia azione criminosa.

In via dei Conti Montecchi è arrivata una pattuglia dei carabinieri, poi raggiunta anche dalla volante della polizia. Le forze dell'ordine hanno perlustrato la zona sospettando che i malviventi potessero essere ancora in azione nei paraggi. 

La protesta dei residenti. A favorire l'azione dei ladri è stata anche la particolare condizione di buio di quel tratto di strada. "Da diverse settimane all'angolo con via Michetti - raccontano a Zonalocale alcuni residenti della via - un lampione della pubblica illuminazione è spento. Sono state fatte segnalazioni al gestore della rete e, visto che non si risolve il problema, anche al Comune. Ma, ad oggi, la situazione non è stata risolta". Nella ricostruzione di quanto avvenuto domenica pomeriggio è stato accertato che i ladri sono passati proprio nella zona rimasta al buio. "Per questo speriamo che la situazione si risolva quanto prima".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi