M5S Vasto: "Nuovo centro sportivo sia multifunzionale e non destinato solo al tennistavolo" - "No all’esclusività, struttura sia aperta a varie associazioni e attività cittadine"
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


29 novembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Politica 27/10

M5S Vasto: "Nuovo centro sportivo sia multifunzionale e non destinato solo al tennistavolo"

"No all’esclusività, struttura sia aperta a varie associazioni e attività cittadine"

Dina Carinci e Marco Gallo (M5S)È dei giorni scorsi la notizia del protocollo d'intesa, siglato tra il presidente della Federazione Italiana Tennistavolo, Renato di Napoli, e il sindaco di Vasto, Francesco Menna, che impegna l'amministrazione "nella realizzazione di una struttura sportiva dedicata interamente al tennistavolo e la FIteT nella gestione dell’impianto". Struttura che sarà il primo centro sportivo abruzzese interamente dedicato alla disciplina [LEGGI].

Sulla questione interviene, con un comunicato stampa, il Movimento 5 Stelle Vasto, che si domanda perchè "una struttura sportiva debba essere destinata esclusivamente al tennistavolo", e chiede che sia invece "multifunzionale ed aperta a diverse associazioni ed attività cittadine".

"Il Comune di Vasto – si legge nella nota dei pentastellati - specializzato in bandi di gare per affidamento delle concessioni con un solo concorrente, ha superato se stesso: la gara in questo caso non si farà! L'amministrazione costruirà infatti una nuova struttura sportiva che sarà data in concessione esclusiva, quindi senza alcuna gara di evidenza pubblica, alla Federazione Italiana Tennistavolo".

"Ma come farà questa malridotta amministrazione – incalzano - che vanta un disavanzo di bilancio di 16 milioni, a costruire una nuova struttura sportiva? Il sindaco non lo dice ma da nostre fonti sembrerebbe che la palestra venga costruita da un'impresa edile, in zona Incoronata, in cambio dell'attuale Palahistonium di Vasto Marina, destinato alla demolizione per far posto ad una palazzina di uso civile. È il solito giochino delle amministrazioni di centrosinistra, lasciano degradare le strutture per poi cederle a privati. Alla fine, il Comune aveva una palestra e resterà con una palestra, ma perderà un'area edificabile, mentre la fortunata impresa di turno aumenterà senza dubbio i suoi guadagni".

"Al di là delle valutazioni di merito su un'operazione immobiliare di cui non conosciamo al momento i dettagli – affermano - resta da chiedersi perché una struttura sportiva debba essere destinata esclusivamente al tennistavolo, escludendo altre meritevoli attività, ad esempio la danza, che pure avrebbero bisogno di spazi idonei. La nuova struttura, quindi, sia multifunzionale ed aperta a diverse associazioni ed attività cittadine. Chiediamo che non venga data alcuna esclusiva ad alcuna società ma venga garantito l'uso a chiunque ne abbia diritto trattandosi, di fatto, di un bene della collettività. Il Comune apra a manifestazioni pubbliche d'interesse da parte delle associazioni e alla conseguente assegnazione di tempi e spazi in relazione all'effettivo interesse pubblico e a rigidi criteri di equità".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi