Dpcm, commercianti vogliono scendere in piazza: "Alle 18 protestiamo per dire no alla chiusura" - L’iniziativa è del fotografo Antonio D’Aulerio: "Manifestazione pacifica"
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


29 novembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

San Salvo   Cronaca 26/10

Dpcm, commercianti vogliono scendere in piazza: "Alle 18 protestiamo per dire no alla chiusura"

L’iniziativa è del fotografo Antonio D’Aulerio: "Manifestazione pacifica"

Antonio D'AulerioIn piazza per dire "no" alla chiusura dei locali alle 18. Una protesta pacifica contro il Dpcm entrato in vigore oggi. La sta organizzando un fotografo di San Salvo, Antonio D'Aulerio, insieme ad alcuni commercianti.

"L'appuntamento è per oggi, alle 18, al terminal bus di San Salvo Marina", conferma D'Aulerio, che ha lanciato sui social l'invito alla manifestazione contro le restrizioni anti-Covid imposte a bar, pub, ristoranti e pasticcerie dal decreto del presidente del Consiglio, Giuseppe Conte.

"Il problema - dice D'Aulerio - c'era già prima di quest'ultimo Dpcm. Siamo stati definiti categorie non essenziali, perché si ritiene che il divertimento e lo svago non siano importanti. Ma dietro a una serata ci sono tante persone che ci lavorano: dj, ristoratori, barman, camerieri, fotografi. Il virus non ha orario. Il Governo decida se dobbiamo stare aperti o chiusi. Ma se ci chiude, deve assicurare il mantenimento mensile alle famiglie cui non consente di lavorare".

D'Aulerio annuncia una manifestazione pacifica e non negazionista: "Non è ammessa alcuna forma di violenza". Lo scrive anche nel messaggio che sta facendo circolare su social network e WhatsApp: "Munitevi tutti di mascherina, chi vuole venire viene per manifestare, se dovete venire per fare danni state a casa" e invita i partecipanti a preparare "qualche striscione con frasi non offensive", perché "l'educazione deve regnare". L'invito non è rivolto solo agli esercenti sansalvesi: "L'annuncio è valido per tutti", si legge nel messaggio: "Vasto, San Salvo, Termoli e tutti i paesi della zona! La pazienza è arrivata al limite!".

di Michele D’Annunzio (m.dannunzio@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi