"Dietro ogni attività c’è un essere umano": in piazza per il no alla chiusura alle 18 - A San Salvo Marina la protesta contro le restrizioni del Dpcm di Conte
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


29 novembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

San Salvo   Cronaca 26/10

"Dietro ogni attività c’è un essere umano": in piazza per il no alla chiusura alle 18

A San Salvo Marina la protesta contro le restrizioni del Dpcm di Conte

Antonio D'Aulerio legge le richieste dei manifestanti"Dietro ad ogni attività non essenziale c'è la cosa più essenziale al mondo: un essere umano e la sua dignità".

È scritto sullo striscione che riassume il pensiero di ristoratori, baristi, dj, organizzatori di eventi e atleti che oggi pomeriggio hanno manifestato a San Salvo Marina per dire "no" al Dpcm. È entrato in vigore il decreto con cui il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, impone la chiusura dei locali alle 18 e lo stop a palestre e piscine per contenere il contagio da Covid-19. 

Preceduta dal tam-tam sui social network [LEGGI], la protesta ha raccolto l'adesione di un centinaio di persone, che si sono ritrovate nel terminal bus di Salvo Marina.

Alla vigilia della manifestazione, l'organizzatore, il fotografo sansalvese Antonio D'Aulerio, aveva assicurato: "Sarà una protesta pacifica e non negazionista". E così è stata.

"Ci sentiamo cittadini di serie B", hanno detto alcuni manifestanti.

"A primavera - ricorda un ristoratore - ci hanno imposto delle regole per farci stare aperti, abbiamo speso soldi per garantire sicurezza e sanificazione dei nostri locali. E ora ci chiudono un'altra volta".

Il sit-in si è svolto in concomitanza con le contestazioni anti-Dpcm in decine di piazze d'Italia. 

Guarda il video Guarda le foto

di Michele D’Annunzio (m.dannunzio@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti


Video - "Dietro ogni attività c’è un essere umano": in piazza per il no alla chiusura al

Interviste di Michele D'Annunzio - Riprese e montaggio di Nicola Cinquina



 

     
     
     
     
     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi