Sarà realizzato a Vasto il primo centro abruzzese dedicato al tennistavolo - Protocollo d’intesa tra Fitet e amministrazione comunale
Timeout- Il confronto tra Bosco e D'Elisa sulla scuola CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


27 novembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Sport 25/10

Sarà realizzato a Vasto il primo centro abruzzese dedicato al tennistavolo

Protocollo d’intesa tra Fitet e amministrazione comunale

Il presidentedella Federazione italiana tennistavolo, Renato Di Napoli, e il sindaco di Vasto, Francesco Menna, hanno firmato un protocollo d’intesa, "che impegna l’amministrazione cittadina nella realizzazione di una struttura sportiva da dedicare esclusivamente al Tennistavolo e la FITeT nella gestione dell’impianto e nel coordinamento delle attività che si terranno al suo interno, che saranno sia di livello regionale e interregionale sia nazionale".

Sarà il primo centro sportivo abruzzese interamente dedicato al tennistavolo, "alla sua divulgazione e alla pratica, che dovrebbe aprire i battenti nel prossimo anno e che può rappresentare un polo strategico, attualmente mancante sul territorio, in grado di portare nuova linfa a una Regione che pongisticamente, negli ultimi anni in particolare, ha mostrato tutto il suo valore".

Il presidente Di Napoli, sul portale della Fitet, ha spiegato che il problema strutturale è molto sentito soprattutto in un periodo in cui la maggior parte delle nostre società e associazioni deve fronteggiare le difficoltà connesse al non poter contare sulla disponibilità delle palestre scolastiche per lo svolgimento della loro attività. Sono felice che in una Regione che si sta confermando come una una delle più attive per l’impegno a favore del nostro movimento ci sia la concreta dimostrazione di vicinanza da parte delle autorità politiche.

Ringrazio il sindaco Menna e il presidente regionale Comparelli per la loro sensibilità e sono convinto che insieme potremo intraprendere un percorso virtuoso, che ha a cuore l’interesse dei nostri giovani e delle altre categorie di tesserati, che profondono ogni giorno energie nella pratica del nostro sport, con velleità agonistiche o semplicemente perché lo ritengono uno strumento di relax o di divertimento".

Soddisfazione è stata espressa anche da Stefano Comparelli, presidente regionale Fitet. "L’impegno di questi anni nello sviluppo della disciplina, lo spazio che alcuni nostri atleti con fatica e dedizione si stanno ritagliando nel panorama nazionale e i risultati complessivi, sia numerici sia qualitativi, hanno sicuramente aiutato a far conoscere meglio il tennistavolo in città e in Abruzzo in generale e hanno contribuito a creare quella patente di credibilità che si è poi declinata anche in un interesse diffuso, oltreché da parte dell’amministrazione cittadina, che ha saputo intravedere, in tutto ciò, un’opportunità di crescita e sviluppo".


di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi