Trovato con una pistola rubata, 28enne arrestato dai carabinieri di San Salvo - Il giovane era stato denunciato per violenza privata
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


29 novembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

San Salvo   Cronaca 23/10

Trovato con una pistola rubata, 28enne arrestato dai carabinieri di San Salvo

Il giovane era stato denunciato per violenza privata

Un 28enne domiciliato a San Salvo è stato arrestato stamattina dai carabinieri della locale stazione in collaborazione con quelli di San Vito Chietino e con l'ausilio di unità cinofile perché trovato in possesso di una pistola rubata. Il giovane, D.R.A. residente a Treglio, era stato precedentemente denunciato da una donna per lesioni e violenza privata. 

Così, le forze dell'ordine ricostruiscono la vicenda: "Il decreto di perquisizione è stato emesso dal sostituto procuratore della Repubblica di Vasto, Michele Pecoraro, in relazione a un procedimento penale instaurato, a seguito di denuncia da parte di una donna, per lesioni e violenza privata, nel corso del quale i militari hanno appurato che il destinatario del provvedimento potesse detenere illegalmente un’arma. Nel corso delle operazioni di ricerca, eseguite contestualmente a San Salvo e Treglio, i militari hanno rivenuto, occultata negli arredi domestici, una pistola revolver marca Franchi, risultata oggetto di furto nel 1998 a Ortanova (FG) completa di 6 cartucce cal. 38 special". 

L’arrestato dovrà rispondere di detenzione illegale di arma comune da sparo e ricettazione ed è stato associato nella casa circondariale di Vasto a disposizione dell’autorità giudiziaria competente in attesa della udienza di convalida. Saranno svolte nei prossimi giorni prove di tiro in un poligono certificato per verificare la funzionalità e la potenzialità offensiva dell’arma sequestrata, prima della restituzione al legittimo proprietario. 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi