Presunto sversamento a San Salvo Marina, il Comune: "Lavori autorizzati" - "Intervento inserito nel piano di programmazione delle opere di difesa costiera"
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


29 novembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

San Salvo   Ambiente 23/10

Presunto sversamento a San Salvo Marina, il Comune: "Lavori autorizzati"

"Intervento inserito nel piano di programmazione delle opere di difesa costiera"

Dopo i sopralluoghi effettuati dalla Capitaneria di Porto in merito allo sversamento in mare a San Salvo Marina di un liquido "nero e oleoso" segnalato nella giornata di ieri dal FOCE [LEGGI], il Comune di San Salvo ribadisce la correttezza dei lavori di ripascimento in corso.

Come dichiarato dall'assessore all'Ambiente Tony Faga "l'intervento sta interessando il porticciolo turistico ed è inserito nel piano di programmazione delle opere di difesa costiera predisposte dalla Regione Abruzzo a seguito degli eventi meteomarini del novembre 2019".

"Il Comune di San Salvo – spiega l'assessore - ha seguito tutte le procedure previste ed ha provveduto lo scorso 14 settembre a indire una Conferenza dei servizi per l'ottenimento delle necessarie autorizzazioni che ha fissato le modalità d'intervento che prevedono anche l'utilizzo di sedimenti per il ripascimento prelevate dal porto turistico Le Marinelle".

A rilasciare pareri favorevoli il Servizio Opere Marittime Acque Marine della Regione Abruzzo, il Servizio Gestione Rifiuti e Bonifiche della Regione Abruzzo, l'Arta Abruzzo e l'Ufficio Circondariale Marittimo di Vasto, che con regolarità sta controllando la correttezza dei lavori.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi