Presenze turistiche, centrodestra attacca: amministrazione da "Chi l’ha visto?" - Dati sull’estate 2020, 7 consiglieri di opposizione criticano la Giunta Menna
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


29 novembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Politica 22/10

Presenze turistiche, centrodestra attacca: amministrazione da "Chi l’ha visto?"

Dati sull’estate 2020, 7 consiglieri di opposizione criticano la Giunta Menna

Vasto: consiglieri comunali di centrodestraL'amministrazione comunale di Vasto "protagonista della trasmissione Chi l'ha visto?" nella stagione estiva 2020. Così il centrodestra commenta i dati, pubblicati ieri da Zonalocale, sulle presenze turistiche che, nell'anno dell'emergenza Covid, nel Vastese hanno fatto registrare un calo a Vasto, Casalbordino e Torino di Sangro, mentre a San Salvo i numeri sono in controtendenza [LEGGI]. 

"'Boom di Presenze in Abruzzo', 'Numeri da Capogiro': erano questi i titoli dei giornali e dei telegiornali, nazionali e regionali, sul finire della stagione estiva", scrivono in un comunicato i consiglieri comunali Francesco Prospero e Vincenzo Suriani di FdI, Alessandro d'Elisa (gruppo misto), Edmondo Laudazi (Il Nuovo Faro), Alessandra Cappa e Davide D'Alessandro della Lega, Guido Giangiacomo di Forza Italia. "Una regione intera che, in un periodo di crisi dovuto alla pandemia, ha colto l’opportunità di accogliere i turisti promuovendo così, anche per gli anni a venire, le proprie bellezze naturali e paesaggistiche.

Dati alla mano, una delle poche eccezioni risulta essere Vasto che subisce un netto calo di arrivi (meno 14554 secondo i dati acquisiti dagli Uffici della Regione Abruzzo) dovuto, probabilmente, allo scarso impegno di Menna & C. che, con l’assessore Della Penna protagonista della trasmissione Chi l’ha visto?, ha abbandonato a se stessi consorzi e attività turistico ricettive. Un'amministrazione che non comprende l'importanza dell'industria del turismo che rappresenta una grande opportunità di sviluppo sia per le imprese, sia per l'occupazione. Vasto ha bisogno di un netto cambio di marcia e non può più essere amministrata da persone capaci di subire solo gli eventi, senza promuovere e programmare lo sviluppo, turistico e produttivo, della nostra città".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi