Il giorno di Alessandra Notaro: "Nessun vastese si sentirà escluso" - Con l’ex giudice di pace si candidano Maria Amato e Nino Fuiano
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


2 dicembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Politica 22/10

Il giorno di Alessandra Notaro: "Nessun vastese si sentirà escluso"

Con l’ex giudice di pace si candidano Maria Amato e Nino Fuiano

Aessandra Notaro"Nessuno si sentirà escluso". Il manifesto politico di Alessandra Notaro è racchiuso in quattro parole. Da oggi pomeriggio, l'ex giudice di pace è la candidata sindaca de La Buona Stagione. Oggi la discesa in campo ufficiale della nuova aggregazione civica nata da un'idea di Angelo Pollutri, Angelo Bucciarelli, Luigi Masciulli e Corrado Sabatini, i primi tre presenti alla conferenza stampa a Gulliver Center, il quarto che, pur assente, non ha mancato di manifestare in privato il suo entusiasmo nei giorni e nelle ore precedenti. È anche il giorno in cui vengono annunciate le candidature di due aspiranti consiglieri comunali: l'ex deputata Maria Amato e il preside dell'Istituto Mattei, Gaetano Fuiano.

Due banner: uno bianco e blu con l'immagine stilizzata del Monumento alla Bagnante (voluto nel 1979 dal papà di Alessandra Notaro, Nicola, sindaco di Vasto dal '73 all'80) e la scritta La Buona Stagione; l'altro con l'effigie della Scuola di politiche locali, di cui sarà coordinatore l'ex dirigente comunale Vincenzo Marcello. E al padre Alessandra Notaro dedica un pensiero: "Ho mangiato pane e attività amministrativa da quando avevo tre anni. Con papà ho vissuto una storia d'amore con Vasto". Ora la sua politica si baserà su "due capisaldi: coltivare e custodire". Le priorità: nuovo ospedale in contrada Pozzitello, al confine con San Salvo, "ma voi mi dovete dire quali servizi dare a questo popolo" e, nel frattempo, "quello che abbiamo funzioni e bene, perché non ci venga sottratto più nulla"; risolvere la carenza idrica, il problema degli scarichi a mare, ma anche "industria, agricoltura, ambiente e patrimonio artistico", insieme al "volano del nostro territorio, che è il turismo. Basta attendere". "Vasto Marina è vista come un'appendice della città che rinvigorisce 3 mesi l'anno e poi viene messa nel dimenticatoio. Invece deve vivere a 360 gradi e 365 giorni". In Comune "abbiamo bisogno di valorizzare le professionalità". Nel territorio Vasto sconta "anni di mancato collegamento tra i vari Comuni". 

"Il vero civismo non dura solo cinque anni", dice la leader del nuovo soggetto politico durante l'incontro presentato da Gabriele Cerulli.

Nei giorni scorsi, dal centrodestra, è arrivata l’apertura al nuovo soggetto politico. [LEGGI]

Il video della presentazione:

Guarda il video Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti


Video - Alessandra Notaro: "Nessun vastese si sentirà escluso"

Intervista di Michele D'Annunzio - Riprese e montaggio di Nicola Cinquina



 

     
     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi