Statale 16, auto contro ringhiera e pilastro: muore una 17enne, tre feriti - Lo scontro è avvenuto alla rotatoria di San Salvo Marina poco prima delle 21
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


20 ottobre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Cronaca 17/10

Statale 16, auto contro ringhiera e pilastro: muore una 17enne, tre feriti

Lo scontro è avvenuto alla rotatoria di San Salvo Marina poco prima delle 21

Statale 16, San Salvo Marina: il luogo dell'incidenteUna diciassettenne di Termoli, Sara Favia, è morta nell'incidente stradale avvenuto stasera sulla statale 16 a San Salvo Marina. Altre tre persone, un ragazzo e due ragazze, che erano con lei in una Fiat Panda, sono rimaste ferite

È successo all'altezza della rotatoria sud della localtà balneare, a poche centinaia di metri dal confine tra l'Abruzzo e il Molise. 

Stando a quanto si apprende sul posto, non si sarebbe trattato di uno scontro, ma di un sinistro in cui è rimasta coinvolta solo la vettura con cui i quattro giovani viaggiavano. La macchina è uscita di strada finendo contro la ringhiera del marciapiede e il pilastro del ponte pedonale che scavalca la Statale Adriatica. 

L'allarme è scattato pochi minuti prima delle 21. Dietro l'auto dei quattro giovani, ce n'era un'altra con i loro amici, che sono rimasti illesi. Sono intervenuti, oltre ai soccorritori, anche i carabinieri per eseguire i rilievi necessari a ricostruire la dinamica dell'incidente. La Procura di Vasto ha aperto un'inchiesta per accertare l'accaduto ed eventuali responsabilità.

Numerosi altri incidenti, anche gravi, sono avvenuti in passato allo stesso crocevia. 

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       

      Chiudi
      Chiudi