"Ok il regolamento del verde, ora censiamo gli alberi da tutelare e le aree da ripiantumare" - Il Comitato del verde urbano: "Battaglia vinta dai cittadini"
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


31 ottobre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Ambiente 17/10

"Ok il regolamento del verde, ora censiamo gli alberi da tutelare e le aree da ripiantumare"

Il Comitato del verde urbano: "Battaglia vinta dai cittadini"

Vasto: attivisti del Comitato per la tutela del verdeIndividuare gli alberi di pregio da tutelare, "come il maestoso tiglio di corso Garibaldi", e censire le aree di Vasto "dove procedere alla piantumazione di nuove alberature". Sono i prossimi obiettivi che il Comitato del verde urbano si è dato dopo l'approvazione unanime in Consiglio comunale del regolamento per la tutela del verde pubblico e privato.

Il via libera al documento "segna una precisa inversione di rotta nella gestione del patrimonio cittadino, che da ora può avvalersi di un indispensabile strumento di programmazione per rendere la città più sana, inclusiva e attraente", si legge in una nota del gruppo ambientalista.

Gli attivisti rivendicano il risultato raggiunto attraverso la raccolta di oltre 1500 firme, annunciano che continueranno a svolgere un ruolo di proposta e auspicano che il regolamento "venga puntualmente applicato, vissuto con protagonismo e che non venga meno quella importante funzione di controllo da parte delle autorità preposte".

Sulle nuove norme va informata la cittadinanza, perciò "si suggerisce di inviare copia del regolamento a tutti gli amministratori dei condomini, al fine di informarli sulle finalità e sulle regole a cui attenersi nel caso si rendano necessari abbattimenti o nuove piantumazioni".

 

 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       
       
       

      Chiudi
      Chiudi