Vasto, oggi 8 casi di Covid. Due alunni positivi alla scuola Martella: classi in quarantena - La comunicazione del sindaco Menna. Saranno eseguiti tamponi a bambini e docenti
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


2 dicembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Cronaca 14/10

Vasto, oggi 8 casi di Covid. Due alunni positivi alla scuola Martella: classi in quarantena

La comunicazione del sindaco Menna. Saranno eseguiti tamponi a bambini e docenti

Vasto, via Bachelet: la scuola primaria Martella

Sono 8 i casi di Covid-19 diagnosticati oggi a Vasto. Le persone attualmente positive sono 40, mentre quelle in quarantena 51. Dall'inizio della pandemia, sono stati 121, 80 dei quali sono guariti. 

Due classi della scuola primaria “Luigi Martella”, dell'istituto comprensivo G.Rossetti di Vasto, sono state poste oggi in quarantena cautelativa. A darne notizia in serata è stato il sindaco Francesco Menna "il quale ha assicurato che la situazione è sotto controllo, invitando la cittadinanza ad attenersi al massimo rispetto delle regole e alle informazioni ufficiali", si legge in una nota diramata da palazzo di città.

Il protocollo di precauzione e di monitoraggio, che riguarda i contatti stretti dei positivi, è stato immediatamente avviato. 

"Grazie alla collaborazione – ha affermato il sindaco Menna – della struttura sanitaria e della dirigenza scolastica, abbiamo adottato immediatamente tutte le misure previste dal protocollo. Quindi tutta la popolazione scolastica è stata messa in sicurezza domani saranno eseguiti i tamponi agli alunni delle due classi e ai loro docenti".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi