Altri 16 positivi all’Rsa "San Vitale" di San Salvo. A Palmoli domani scuole chiuse - Si tratta di 15 pazienti e un operatore
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


20 ottobre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Altri 16 positivi all’Rsa "San Vitale" di San Salvo. A Palmoli domani scuole chiuse

Si tratta di 15 pazienti e un operatore

"Ci sono stati comunicati dal dipartimento di Prevenzione della Asl 02 Abruzzo altri sedici casi positivi su tamponi eseguiti e riconducibile alla Rsa San Vitale in contrada Stazione e che riguardano nello specifico quindici ospiti e un’operatrice della struttura". A dichiararlo il sindaco di San Salvo Tiziana Magnacca.

Sette pazienti sono residenti in città mentre i restanti 8 provengono da Comuni del Vastese; due di loro sono state ricoverate presso il reparto Malattie infettive del presidio ospedaliero di Chieti.

La Asl segnala inoltre che "sono in corso indagini epidemiologiche e che stanno evidenziando contatti stretti per i quali sarà adottata la prescritta misura dell’isolamento fiduciario domiciliare in sorveglianza attiva che verrà comunicato nei prossimi giorni".
Tra personale e pazienti sale così a 30 il numero complessivo dei contagiati; 14 erano stati comunicati nei giorni scorsi [LEGGI].

A Palmoli il sindaco Giuseppe Masciulli ha disposto con apposita ordinanza sindacale le scuole del paese. Si tratta di una misura precauzionale in attesa dell'esito del tampone su alcune persone che hanno avuto contatti con gli alunni.
Nella giornata di oggi, per quanto riguarda l'entroterra, sono state comunicate le chiusure di due materne (la Statale di Gissi e quella di Liscia e di una classe della Primaria di primo grado di Gissi, LEGGI).

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       

      Necrologi


        Chiudi
        Chiudi