San Salvo Marina chiusa al traffico per la partenza del Giro d’Italia - Le modifiche alla viabilità
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


25 ottobre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

San Salvo Marina chiusa al traffico per la partenza del Giro d’Italia

Le modifiche alla viabilità

Limitazioni al traffico a San Salvo Marina in vista della partenza della nona tappa del Giro d'Italia. L'ordinanza dell responsabile del servizio di polizia locale, Vincenzo Marchioli, dispone l'interdizione della circolazione, dalle ore 8.00 di domenica 11 ottobre, sulla strada Statale 16 nei tratti di via contrada Stazione (resta possibile la circolazione in direzione Termoli) e via Grasceta, pertanto per raggiungere Vasto da San Salvo l’unica strada percorribile è la Strada Provinciale 181. Dalle ore 5.00 alle ore 14.00 è vietato inoltre il transito e la sosta con rimozione su tutte le strada interne di San Salvo Marina di seguito elencate: via lungomare Cristoforo Colombo, viale Berlinguer, piazza Andrea Doria, via Magellano, via Caboto, via Marco Polo, Via Vespucci, via Baldacci e via Raffaele Paolucci.

A chi vuole assistere alla partenza, quindi, il sindaco Tiziana Magnacca dice: "Il provvedimento è stato adottato per ragioni di sicurezza, ma tutto ciò non eviterà di poter assistere alla manifestazione recandosi per tempo a San Salvo Marina per un percorso che può essere raggiunto a piedi o in bicicletta tramite la pista ciclabile" 

La tappa condurrà i girini fino all’Aremogna (Roccaraso) per la prima delle frazioni tutte abruzzesi della 103esima edizione del Giro d’Italia. "Sarà una domenica mattina speciale di festa – commenta l’assessore allo Sport, Tonino Marcello – per applaudire i ciclisti pur con le limitazioni legate al Covid”.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       
       
       

      Necrologi


        Chiudi
        Chiudi