Covid-19, il test dell’olfatto è realtà: "Così si possono evitare lunghe attese per i tamponi" - Studio pubblicato su una rivista internazionale. C’è già l’app con le istruzioni
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


21 gennaio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Attualità 09/10/2020

Covid-19, il test dell’olfatto è realtà: "Così si possono evitare lunghe attese per i tamponi"

Studio pubblicato su una rivista internazionale. C’è già l’app con le istruzioni

Andrea MazzatentaNei giorni in cui fanno il giro del Paese i video di centinaia di persone in coda per intere giornate davanti alle postazioni drive-in, l'Università d'Annunzio di Chieti ha la soluzione per ridurre l'enorme richiesta di tamponi.

Sono innovativi i risultati dello studio, intrapreso a primavera, che consente di riconoscere il primo segnale di Covid-19 negli asintomatici: la perdita dell'olfatto. A sperimentazione terminata, gli esiti sono stati pubblicati di recente su una rivista specializzata, Frontiers in Medicine. E già sono in corso ulteriori approfondimenti affidati a due otorini, il professor Giampiero Neri e il dottor Carlo De Luca.

"Sono a disposizione i primi kit", dice a Zonalocale il ricercatore vastese Andrea Mazzatenta, corresponding author del progetto. "Sono composti da quattro provette di colore diverso - bianca, verde, gialla e rossa - che contengono una sostanza da annusare”. A ogni recipiente corrisponde una classificazione: se già al primo la persona sente l'odore, l'olfatto è intatto. Altrimenti, a seconda dei casi, può avere un deficit olfattivo lieve, grave o totale. La sostanza da annusare, su cui al momento permane il riserbo, consente proprio questa classificazione. Tutto in due minuti.

I vantaggi sono pratici: "Questo metodo – spiega Mazzatenta - permette di fare uno screening precoce in un periodo, come questo, in cui c'è molta richiesta di tamponi. Così si possono evitare grandi attese e fare il tampone solo se il test olfattivo ha dato esito positivo". Il kit è prodotto da un'azienda di Pescara. Per le istruzioni, si può scaricare gratis l'app Osp Test [QUI]. 

Sul suo profilo Facebook, il ministro dell'Università e della Ricerca, Gaetano Manfredi, si congratula con gli studiosi della d'Annunzio: "Un risultato davvero eccezionale per la comunità scientifica e per il nostro Paese che dimostra, ancora una volta, come la ricerca italiana sia all’avanguardia di fronte a questa sfida globale”.

 

di Michele D’Annunzio (m.dannunzio@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     

    Chiudi
    Chiudi