Autoporto, Lega: "Doppio passaggio in giunta e consiglio necessario per blindare la procedura" - Marcovecchio, Bocchino e D’Eramo difendono la scelta di approfondire l’iter
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


22 ottobre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

San Salvo   Politica 08/10

Autoporto, Lega: "Doppio passaggio in giunta e consiglio necessario per blindare la procedura"

Marcovecchio, Bocchino e D’Eramo difendono la scelta di approfondire l’iter

"Una delibera con la quale sarà adottato il provvedimento amministrativo per l'autorizzazione all'alienazione dell'autoporto per blindare la procedura". Così la Lega Abruzzo, stamattina in conferenza stampa a San Salvo, ha spiegato come intende impostare il passaggio in consiglio con relativa calendarizzazione della vicenda legata al sito che dovrebbe ospitare il centro smistamento di un grande operatore dell'e-commerce. La proposta di delibera sarà portata già oggi in giunta per approdare in consiglio martedì prossimo, come anticipato stamattina dall'assessore alle Attività produttive Mauro Febbo [LEGGI].

A spiegare la richiesta dell'ulteriore step sono intervenuti i consiglieri regionali Sabrina Bocchino e Manuele Marcovecchio (presidente della commissione consiliare Territorio, Ambiente e Infrastrutture) e il coordinatore regionale Luigi D'Eramo. Assenti i rappresentanti istituzionali, il sindaco Tiziana Magnacca in primis, e quelli del partito locali; i tre esponenti sono stati accolti da striscioni di contestazione rivolti soprattutto a D'Eramo e Bocchino [LEGGI].

"Il bene è stato acquisito dall'Arap – ha esordito Marcovecchio – e non ne metto in dubbio la legittimità, ma ho approfondito e insieme al coordinatore abbiamo interloquito con il presidente Marsilio. C'è la volontà di fare le cose bene e mettere in sicurezza l'alienazione eliminando anche la minima perplessità. Nel caso dell'autoporto poteva essere eccepita la nullità dell'atto di alienazione perché la legge 3/1993 stabilisce che se fatta in favore di un privato deve avere il via libera del consiglio regionale. La posizione della Lega è quella della velocità e della legalità. Abbiamo sottoposto l'atto agli uffici legali che hanno convenuto necessarrio il doppio passaggio in giunta e consiglio".

Sabrina Bocchino"Oggi si riunirà la giunta – ha continuato  Bocchino – Abbiamo dimostrato di voler fare le cose chiare, veloci e legali. Al pettegolezzo e all'approssimazione la Lega dice no. Anche gli investitori hanno apprezzato".
D'Eramo ha aggiunto: "Mi dispiace che siamo costretti a spiegare passaggi che avvengono normalmente durante l'attività amministrativa. Marcovecchio ha svolto il suo ruolo istituzionale con la verifica di tutti i passaggi. Abbiamo così riportato la procedura in sicurezza. La Lega non crea problemi, li risolve, mi complimento e compiaccio con lui".

Secondo le tempistiche citate oggi, quindi, oggi la proposta di delibera approderà in giunta regionale, lunedì nella commissione presieduta da Marcovecchio e, infine, martedì in consiglio.

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       
       
       

      Necrologi


        Chiudi
        Chiudi