"Il tempo del Creato": le parrocchie di San Salvo unite per la tutela dell’ambiente - "La cura del Creato deve tradursi in atti concreti e quotidiani di ciascuno"
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


25 ottobre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

San Salvo   Eventi 05/10

"Il tempo del Creato": le parrocchie di San Salvo unite per la tutela dell’ambiente

"La cura del Creato deve tradursi in atti concreti e quotidiani di ciascuno"

Si è tenuto dal 1° settembre al 4 ottobre, il "Tempo del Creato", periodo di preghiera per la cura dell'ambiente che Papa Francesco ha fortemente voluto per "far pregare, riflettere e far sentire i fedeli direttamente coinvolti e responsabili del pianeta Terra, la casa di tutte le case", con un appello a "fare nostra la chiamata rivolta a San Francesco: ripara la mia casa".

Ha preso spunto proprio dalla "Cura del Creato", la giornata di ieri che ha visto protagoniste le parrocchie di san Giuseppe e san Nicola a San Salvo. Grazie a Maria Napolitano che, con Parrocchie 3.1, ha proposto un "momento di incontro e condivisione su un tema che potrebbe sembrare strettamente legato al credo, ma che diventa atto concreto nelle parole e nei gesti di chi nel Creato vede l'ambiente in cui viviamo quotidianamente". Ed è in un gesto concreto che le due parrocchie si sono unite, donando ai giovani delle due comunità, una tanichetta per la raccolta degli oli esausti, grazie alla collaborazione della Ecologica Valtrigno che da diversi anni lavora per il riciclo degli oli esausti ad uso alimentare, e che ha abbracciato il progetto proposto da Maria Napolitano e Antonia Schiavarelli.

"La cura del Creato non può essere delegata solo alle istituzioni ma deve tradursi in atti concreti e quotidiani di ciascuno", hanno dichiarato don Raimondo Artese e don Beniamino Di Renzo.

Un primo momento di questo progetto è stato vissuto dagli scout della parrocchia di San Giuseppe nel luogo dedicato a Robert Baden Powell in via san Rocco. Dopo aver messo a dimora delle nuove piante e aver enunciato la preghiera per il 'Creato', i ragazzi hanno ricevuto la tanichetta da riportare a mamme e nonne per la raccolta degli oli. La parrocchia di San Nicola ha vissuto questo momento nella giornata dedicata alla benedizione degli zainetti, che da anni vede decine di giovani studenti raccolti in preghiera in occasione dell'inizio di un nuovo anno scolastico.

Al termine della celebrazione eucaristica, dopo la benedizione degli zaini, don Beniamino Di Renzo ha consegnato a tutti i bambini presenti la tanichetta dell'Ecologica Valtrigno, con parole di sprono alla salvaguardia del Creato. "Questo è un piccolo segno – ha affermato don Beniamino rivolgendosi ai giovanissimi fedeli – con cui ci prendiamo cura dell'ambiente, forse non abbiamo il potere di fare grandi cose ma nel nostro piccolo possiamo fare tanto".
 

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       
       
       

      Necrologi


        Chiudi
        Chiudi