Menna: "Centro e-commerce al posto dell’autoporto, evitare lungaggini e sterili polemiche" - Vendita dell’autoporto, il sindaco di Vasto: "Occasione da non farsi sfuggire"
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


22 ottobre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Cronaca 04/10

Menna: "Centro e-commerce al posto dell’autoporto, evitare lungaggini e sterili polemiche"

Vendita dell’autoporto, il sindaco di Vasto: "Occasione da non farsi sfuggire"

Francesco Menna Evitare lungaggini "che potrebbero comportare ritardi o addirittura dietrofront su un investimento importante che porterà sviluppo e occupazione". Lo chiede alle forze politiche il sindaco di Vasto, Francesco Menna, che giudica positivamente l'ipotesi di vendere l'autoporto abbandonato di San Salvo a un colosso dell'e-commerce, che promette di assumere 3150 persone quando il centro di smistamento sarà entrato a regime.

La vicenda è ormai diventata un caso politico. 

"Mi aspettavo - commenta Menna - dai rappresentanti politici del territorio unitarietà e celerità da parte di tutti. Così non è stato e ora non posso che bollare negativamente chi sta frenando e rallentando l'investimento sull'autoporto di San Salvo, che porterà solo benefici per l'intero Vastese. Mi unisco pertanto alle parole della collega Magnacca; da sempre siamo uniti nelle grandi e importanti battaglie del territorio, senza inciampare in sterili polemiche di appartenenza partitica.

Ci è stata prospettata e offerta un'occasione che San Salvo e il Vastese non possono lasciarsi sfuggire. Farlo sarebbe una follia. Il tutto ovviamente nel pieno rispetto delle regole e della trasparenza e con la Regione Abruzzo che dovrà continuare a garantire i piccoli operatori commerciali, da sempre cuore pulsante dell'economia abruzzese".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       
       
       

      Chiudi
      Chiudi