Riciclaggio e truffa, 40enne francese arrestata a Gissi - Su di lei pendeva mandato europeo
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


28 ottobre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Gissi   Cronaca 03/10

Riciclaggio e truffa, 40enne francese arrestata a Gissi

Su di lei pendeva mandato europeo

Soldi e beni delle sue due società distratti e usati per scopi privati e per la costruzione della propria abitazione. Una 40enne francese è stata arrestata a Gissi con l'accusa di riciclaggio e truffa. Sulla donna pendeva un mandato d'arresto europeo emesso dalla polizia francese.

"In particolare la quarantenne francese – spiega il commissario Fabio Capaldo – presente in questa area geografica dagli inizi del 2019 (risultava vivere a Termoli), in Francia è stata la direttrice di fatto di due società di costruzione molto attive, in particolare, nel settore dei lavori pubblici. L'inchiesta della polizia francese ha messo in luce le gravi condotte poste in essere dalla quarantenne; la quale, oltre ad avere alle proprie dipendenze lavoratori in nero, ha distratto, a proprio vantaggio, i beni appartenenti alle due società (attrezzature, veicoli, assegni clienti ecc.)". 

"Non solo, la stessa si era resa responsabile di numerose truffe ai danni dei propri clienti i quali, dopo il deposito dell’acconto, non vedevano mai realizzati i lavori commissionati e, tra il gennaio del 2013 ed il luglio 2018, il denaro così acquisito, veniva riciclato ed investito anche nella costruzione della sua abitazione. Gli accertamenti condotti dagli uomini del settore Anticrimine del commissariato di Vasto hanno portato a identificare la quarantenne francese la quale, al termine delle formalità di rito, è stata associata presso la casa circondariale di Chieti e potrà essere chiamata a scontare fino a 10 anni di reclusione".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       
       
       

      Necrologi


        Chiudi
        Chiudi