Due dispersi in mare, uno recuperato dai pescatori: è in ipotermia. Ricerche in corso - Due persone sono rimaste in balia delle correnti vicino al molo del porticciolo
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


28 ottobre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

San Salvo   Cronaca 26/09

Due dispersi in mare, uno recuperato dai pescatori: è in ipotermia. Ricerche in corso

Due persone sono rimaste in balia delle correnti vicino al molo del porticciolo

San Salvo Marina: i pescatori soccorrono uno dei due bagnantiUn pescatore e due marinai hanno salvato un uomo che rischiava di annegare a San Salvo Marina. Un altro bagnante è disperso: è un 41enne ucraino. Le ricerche sono in corso.

L'uomo tratto in salvo è un autotrasportatore  polacco di 39 anni. Era in stato di ipotermia, quando i marittimi lo hanno fatto salire su uno dei due gommoni e portato a riva per affidarlo a medici e infermieri [GUARDA L'INTERVISTA]. 

In base alle prime informazioni, i due camionisti - che ieri avevano svolto distinte operazioni di carico e scarico, l'uno alla Pilkington di San Salvo, l'altro alla Fiat di Termoli - si trovavano in acqua quando sono finiti in balia delle correnti che si formano nelle vicinanze della scogliera frangiflutti del porticciolo turistico.

Provvidenziale l'intervento di un pescatore e due marinai: Giuseppe Melluso, Alessio Cerase e Vincenzo Del Casale. Quando hanno visto le persone che annaspavano, sono subito usciti con le loro piccole imbarcazioni. 

I soccorritori stanno cercando di rintracciare il disperso, un . Sul posto il 118 con ambulanza ed elicottero, la guardia costiera con motovedetta, i carabinieri e la polizia locale. Il trentanovenne è stato trasferito all'ospedale di Pescara.

In quel tratto a ridosso del molo spesso si creano correnti sottomarine che mettono in difficoltà chi va a farsi il bagno.

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       
       
       

      Necrologi


        Chiudi
        Chiudi