’La giravolta’: un "dialogo tra padre e figlio" nel nuovo brano di Auro Zelli - Online il nuovo videoclip del cantautore abruzzese
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


25 ottobre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Musica 23/09

’La giravolta’: un "dialogo tra padre e figlio" nel nuovo brano di Auro Zelli

Online il nuovo videoclip del cantautore abruzzese

Auro Zelli torna con una nuova canzone, La giravolta, scritta insieme a Giulio Del Prato. Il brano è prodotto dalla Sensible Sound Recording di Roma, in collaborazione con la GunG Music Entertainment di Vasto e la compartecipazione stessa dell’amministrazione comunale della città adriatica. Il videoclip, interpretato da Tommaso, Filippo e Tiziano Lanza e Domenica D’Alonzo, è stato diretto da Kevin Zingarelli e interamente registrato nella splendida Riserva Naturale vastese di Punta Aderci. Le immagini dei luoghi suggestivi fanno così da magica cornice alla storia raccontata attraverso le parole e la musica dagli autori.

Dopo i brani proposti quest’anno dal cantautore abruzzese Auro Zelli, Stringimi e Dai una mano anche tu, che hanno ottenuto ottimi riscontri, "questo nuovo lavoro si concentra sul dialogo, intimo e profondo, di un padre con il proprio figlio, quasi una sorta di autodenuncia per non avere saputo, o potuto, lasciare al figlio, e quindi ad un’intera generazione di figlie e figli, un’eredità e un mondo che non è stato degnamente custodito come l’aveva a sua volta ricevuto - spiegano gli autori nella presentazione del brano -. In un’assunzione di paterna responsabilità egli denuncia la sua impotenza e frustrazione ma, al contempo, rinnova proprio per amore dei giovani, la voglia di tornare a combattere per proteggere il futuro delle nuove generazioni. Può una canzone affrontare temi così veri e concreti? Del Prato e Zelli dimostrano di sì, tracciando una sorta di analisi e realizzazione interiore del mondo in cui viviamo, per il quale, e questo è davvero un appello concreto, non sarà più possibile rimandare certe sfide, per noi stessi e per l’umanità tutta".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       
       
       

      Chiudi
      Chiudi