"La villa comunale è insicura: serve un sistema di videosorveglianza adeguato" - La nota dei consiglieri di centrodestra
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


21 ottobre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Cronaca 22/09

"La villa comunale è insicura: serve un sistema di videosorveglianza adeguato"

La nota dei consiglieri di centrodestra

"Non è possibile non avere un sistema di videosorveglianza adeguato in un Villa comunale aperta tutta la notte". Sono sette consiglieri comunali di centrodestra, Francesco Prospero (Fdi), Vincenzo Suriani (Fdi), Edmondo Laudazi (Nuovo Faro), Guido Giangiacomo (Fi), Alessandra Cappa (Lega), Davide D'Alessandro (Lega), Alessandro d'Elisa (Misto) a sollevare la questione a seguito dell'episodio di violenza di domenica sera nel parco del centro cittadino [LEGGI].

"Non possiamo che censurare l’aggressione ai danni di minori  avvenuta presso la Villa Comunale. Nel contempo, aspettando che il completamento delle indagini da parte delle forze dell’ordine assicuri gli autori alla giustizia, non possiamo che richiedere, nuovamente, all'amministrazione comunale, l'attivazione  di un sistema di videosorveglianza che avrebbe senza dubbio scongiurato il verificarsi di tali eventi criminosi consentendo, altresì, l'immediata individuazione dei responsabili".

Per i consiglieri di centrodestra "la villa comunale dovrebbe essere un’oasi di tranquillità e serenità per i nostri figli e i nostri nipoti, ma la mala gestio, prima  di Lapenna e oggi di Menna, l’hanno resa un luogo sporco e insicuro dove bivaccano perditempo e malintenzionati. Non è possibile non avere un sistema di videosorveglianza adeguato in un villa comunale aperta tutta la notte! Menna & C. ne prendano  contezza e agiscano di conseguenza". 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       
       

      Chiudi
      Chiudi