Villa comunale piena di rifiuti: "Porcile immenso". Barisano: "Aggiudicato l’appalto per la pulizia" - Cannarsa (Geav): "Immondizia sparsa e cestini stracolmi da giorni"
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


19 settembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Ambiente 17/09

Villa comunale piena di rifiuti: "Porcile immenso". Barisano: "Aggiudicato l’appalto per la pulizia"

Cannarsa (Geav): "Immondizia sparsa e cestini stracolmi da giorni"

Vasto: rifiuti accumulati nei cestini della villa comunale"Un porcile immenso". Così Marco Cannarsa, responsabile delle Guardie ecologiche volontarie di Vasto, definisce le condizioni in cui versa stamani la villa comunale. 

"Nessuno fa pulizie perché il Comune di Vasto ha fatto scadere l'appalto senza ancora avviare un'altra gestione", protesta il referente dell'associazione ambientalista. "Questa situazione di indecenza totale è così da una settimana: un tappeto di bottiglie e di bicchieri di plastica, cestini stracolmi, da cui l'immondizia non viene raccolta da giorni. Ed è stata divelta un'altra volta anche quella panchina che avevo segnalato nelle scorse settimane e che, di fatto, non è stata mai riparata".

"Oggi dovrebbe prendere servizio la nuova impresa", risponde l'assessore comunale ai Servizi manutentivi, Gabriele Barisano. "Il bando è scaduto il 31 agosto. Dal 1° settembre fino ad oggi, della villa si sono occupati i dipendenti del Settore Servizi. Ieri, tramite il Mepa (il Mercato elettronico della pubblica amministrazione, n.d.r.), è stato assegnato l'appalto: ha vinto la ditta Puritas di Vasto, che da oggi ha il compito di provvedere alla manutenzione della villa comunale".

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

    Annunci di Lavoro


      Chiudi
      Chiudi