Poca acqua e si disperde anche: ennesima falla, allagata via Gargano - Rottura nella rete idrica a Vasto Marina: perdita da un tombino
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


20 settembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Attualità 16/09

Poca acqua e si disperde anche: ennesima falla, allagata via Gargano

Rottura nella rete idrica a Vasto Marina: perdita da un tombino

Vasto Marina: via Gargano allagata stamattinaMentre si cercano soluzioni per evitare che i vastesi si ritrovino, la prossima estate, a fare i conti con l'ennesima emergenza idrica, le tubature fanno acqua da tutte le parti.

Una falla si è aperta stamani a Vasto Marina. L'acqua ha cominciato a tracimare da un tombino allagando via Gargano, che collega viale Dalmazia con lungomare Cordella. 

Le rotture della rete idrica di Vasto non sono certo una novità. Nel 2012 l'allora sindaco, Luciano Lapenna, disse che erano state 600 le riparazioni eseguite in un anno in città dalla Sasi, la società che gestisce il servizio idrico integrato (acqua, fogne e depurazione) in 87 dei 104 comuni della provincia di Chieti. 

Di recente, il presidente della Sasi, Gianfranco Basterebbe, ha parlato di 100 perdite riscontrate tra Vasto e San Salvo

Stamani, in Prefettura a Chieti, il secondo vertice per affrontare il problema [LEGGI]. Il prefetto, Armando Forgione, vigilerà sugli investimenti necessari a rimettere a nuovo una rete di tubazioni vecchia di decenni e inadeguata alle necessità attuali. 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

    Annunci di Lavoro


      Chiudi
      Chiudi