Pilkington, sindacati preoccupati: "Anni per recuperare quanto perso con la pandemia" - Si prospetta altro ricorso alla cassa integrazione
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


22 ottobre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Pilkington, sindacati preoccupati: "Anni per recuperare quanto perso con la pandemia"

Si prospetta altro ricorso alla cassa integrazione

Per recuperare i volumi persi durante la pandemia occorreranno anni. È quanto venuto fuori dall'incontro dei giorni scorsi tra il management della Pilkington di San Salvo e i sindacati. L'azienda ha confermato nuovamente che il calo dei volumi a causa dell'emergenza coronavirus è stato consistente e che "dalle prime indicazioni dei clienti il recupero del calo delle vendite sarà lento e progressivo nei prossimi anni con ricadute sul carico impianti delle linee produttive e la necessità di ricorrere alla cassa integrazione".

Cgil, Cisl, Uil e Cobas così tornano a dirsi fortemente preoccupati soprattutto per i lavoratori del Crs in parte in attesa di ricollocazione. "Ricordiamo all'azienda – affermano le sigle sindacali – il grande senso di responsabilità e di partecipazione dei lavoratori alle sfide affrontate. Abbiamo chiesto alla stessa di mettere in campo tutte le iniziative (anche quelle formative di politica attiva del lavoro) volte a dare opportunità di ricollocazione dei lavoratori. L’azienda si è impegnata alla progressiva ricollocazione dei lavoratori nelle prossime settimane".

COVID-19 - Per quanto riguarda l'emergenza sanitaria, i contagiati restano 4. Il personale dell'officina Manutenzione (dove sono concentrati i casi) non lavorerà in attesa dell'esito degli esami e "come previsto dal protocollo condiviso con il comitato Covid-19, sono stati sanificati tutti gli ambienti: uffici, bagni, sale riunioni, e altre aree di pertinenza. La situazione è monitorata in accordo con i responsabili sanitari anche con riferimento alle ditte esterne operanti in quell’area".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       
       

      Necrologi


        Chiudi
        Chiudi