Contagi alla Pilkington, Magnacca: "Situazione monitorata, manteniamo la calma" - Il sindaco invita a rispettare le misure di sicurezza
Timeout- Il confronto tra Bosco e D'Elisa sulla scuola CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


27 novembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Contagi alla Pilkington, Magnacca: "Situazione monitorata, manteniamo la calma"

Il sindaco invita a rispettare le misure di sicurezza

Nessun allarmismo sulla situazione dei contagi alla Pilkington di San Salvo, il sindaco Tiziana Magnacca invita alla calma e al rispetto delle norme anti Covid dopo la notizia dei 4 lavoratori contagiati [LEGGI].

"Riguardo i contagi all'interno del nostro maggiore stabilimento industriale, siamo preoccupati per la salute dei contagiati e delle loro famiglie a cui auguriamo una pronta guarigione – dice il primo cittadino – Tuttavia mi sento di rassicurare i miei cittadini e tutti quanti sono entrati in contatto con i dipendenti Pilkington. Ho sentito personalmente il presidente della Pilkington, Graziano Marcovecchio e il direttore generale della nostra Asl, Thomas Schael".

"La Pilkington Italia – continua Magnacca – quale grande azienda che fa della sicurezza un baluardo imprescindibile delle politiche aziendali, ha messo in atto integralmente il protocollo di sicurezza approvato dal Ministero e la nostra Asl e non solo ha provveduto alla verifica delle procedure ma, seguendo le linee guida di prevenzione, ha proceduto ad individuare i contagi e i contatti con gli stessi. Sono stati infatti sottoposti a verifiche e a tamponi anche degli operatori esterni alla compagine societaria ma che lavorano all'interno dello stabilimento. C'è molta attenzione sulla situazione e grande scrupolo nel seguire la vicenda da parte di tutti coloro che hanno la responsabilità di tutelare la salute dei lavoratori e dei cittadini. Questo, purtroppo, non ci esime dal continuare a seguire le più elementari regole di prevenzione: distanziamento, mascherina e igiene frequente delle mani. Manteniamo la calma, e siamo prudenti ma sentiamoci protetti da una rete di controlli e di vigilanza che ci permette di non interrompere le nostre normali attività quotidiane".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi