Al triathlon di Alba Adriatica buone prove per i vastesi Giancristofaro, Aquino e Greco - Riprende l’attività agonistica
Timeout- Il confronto tra Bosco e D'Elisa sulla scuola CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


27 novembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Sport 15/09

Al triathlon di Alba Adriatica buone prove per i vastesi Giancristofaro, Aquino e Greco

Riprende l’attività agonistica

Sono riprese le competizioni agonistiche dopo lo stop dovuto al Covid-19. Domenica, ad Alba Adriatica, si è tenuta la 4ª edizione del triathlon olimpico, rispettando il protocollo anti-Covid della FITri, con la partecipazione di oltre 300 atleti provenienti da tutta Italia. I partecipanti si sono cimentati in 1,5 km di nuoto, 40 km di bici e 10 km di corsa. Tra i presenti 3 atleti vastesi: Marco Aquino (tesserato con l’A.S.D. INUIT di Pescara), Gianluca Giancristofaro e Marco Greco (tesserati con l’A.S.D. E’FIT MULTISPORT di Pescara).

La gara è stata caratterizzata da una frazione nuoto con mare mosso e invaso da meduse, la frazione bici si è snodata sulle colline teramane di Controguerra e Torano in uno scenario ricco di vigneti, infine, la frazione corsa sulla ciclabile del lungomare di Alba Adriatica dove la temperatura ha sfiorato i 30 gradi.

Buone le prove per i triatleti vastesi. Giancristofaro ha chiuso in 2h38', Aquino in 2h40' e Greco in 2h43'. Soddisfatti per aver potuto riprendere a gareggiare, gli atleti vastesi ora si rituffano nella preparazione con la speranza di poter affrontare con successo la stagione 2021.

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi